Il Locale

Le sale  del ristorante Passando per Modena sono la dimensione perfetta per esaltare al meglio il viaggio alla riscoperta di questa straordinaria città e la magia delle portate.

La prima sala chiamata “dei personaggi” fa rivivere l’atmosfera dei miti modenesi che hanno segnato un’epoca:
Luciano Pavarotti, il “Maestro” e talento unico che ha fatto conoscere e apprezzare l’Opera in tutto il mondo;
Enzo Ferrari, creatore di ciò che per tutti è sinonimo di un sogno e di un trionfo tutto italiano: la Ferrari.
Maria di Modena, personaggio storico di spicco, figlia di Alfonso IV d’Este, duca di Modena, descritta dai contemporanei come “alta e ammirevolmente formosa”, brillante e colta, moglie di Giacomo Stuart, Duca di York e regina d’Inghilterra.
Dorando Petri, maratoneta passato alla storia per il drammatico epilogo della maratona ai Giochi olimpici di Londra 1908; tagliò per primo il traguardo, sorretto dai giudici di gara che l’avevano soccorso dopo averlo visto barcollare più volte, stremato dalla fatica. Nonostante la squalifica, le immagini del suo arrivo, facendo il giro del mondo, lo hanno consegnato alla storia dell’atletica.

La seconda sala “dei motori” rievoca invece la leggenda delle storiche officine di Modena: Ferrari, Maserati, Bugatti, Pagani. Uno spettacolo e un’atmosfera coinvolgente dove si mescolano ingredienti unici e dove storia e leggenda si fondano assieme per ricreare un’emozione senza tempo.

La terza sala “della tradizione” ci riporta indietro  nel tempo, alla riscoperta delle tradizione emiliane più classiche ma intramontabili: il camino acceso, la pasta fatta in casa, il profumo del prosciutto e del culatello appesi in cantina… l’essenza del ritorno alle origini